Solo per i primi 200 ordini prezzi scontati del 30% sul costo del localizzatore e spedizione GRATUITA!

12/11/2018

Scatola nera per la gestione delle flotte aziendali: obbligo o scelta? (infografica)

I veicoli delle flotte aziendali sono sempre più tecnologici, e sono in netto aumento le imprese richiedenti servizi telematici di ultima generazione sulle proprie vetture. Questo è quanto emerge dalla ricerca condotta dall’Osservatorio Top Thousand nel 2016 “La telematica sale a bordo delle auto aziendali”, composta dai fleet & mobility manager delle principali aziende nazionali.

Va però fatta una precisazione: la maggior parte delle società di noleggio auto a lungo termine a cui si affidano le aziende, offrono in dotazione veicoli già implementati di scatola nera per favorire la diffusione della telematica nei mezzi di trasporto.

La scatola nera per la  gestione delle flotte aziendali è dunque un obbligo o una scelta consapevole? Perché installarla e quali sono i benefici? Di seguito i dati dello studio.

Perché installare la scatola nera sui veicoli aziendali (infografica)

I veicoli dotati di scatola nera, ovvero di uno strumento utile per un monitoraggio continuo dei dati con il fine di ricevere preziose informazioni in tempo reale, ammontano (nel periodo di riferimento) a 15 mila unità, il che equivale al 60% del parco mezzi in dotazione alle aziende.

Prendiamo ora in considerazione il punto di vista sia delle grandi imprese che delle PMI, che come è facilmente immaginabile sono caratterizzati da obiettivi e budget differenti.

Le grandi aziende stipulano direttamente contratti con le aziende produttrici di questi sistemi. Tra i loro interessi principali rientrano:

  • Gestione della logistica e della flotta aziendale
  • Controllo delle emissioni inquinanti

Le piccole e medie imprese invece, si servono della telematica sui propri mezzi di trasporto per:

  • Abbattere i costi di mantenimento
  • Migliorare la sicurezza su strada

Cosa deciderebbero i fleet manager relativamente all’installazione della scatola nera sui propri veicoli aziendali dopo un anno di prova?

Come puoi notare dalla seguente infografica, il 50% l’acquisterebbe di sicuro; l’8% ci deve riflettere; il 45% sembra non intenzionato a investire.

Scatola nera per la gestione delle flotte aziendali: quali sono i vantaggi?

Quali sono i principali benefici che le PMI hanno ricevuto dalla telematica su strada?

Il 25% è interessato al monitoraggio h24 che si traduce in:

  • Dati sempre aggiornati relativi alla manutenzione, stile di guida dell’autista e consumo carburante.
  • Gestione immediata dei sinistri: intervenire nell’immediato in caso di criticità, garantisce un elevato standard in termini di sicurezza stradale,
  • Prevenzione: il monitoraggio continuo permette non solo di intervenire ma anche di ‘prevenire’ eventuali problematiche, grazie agli alert diagnostici che ti avvisano sui controlli e gli interventi da effettuare.

Il 23% sfrutterebbe invece la telematica offerta dalle scatole nere per controllare lo stile di guida e ricevere informazioni in tempo reale sui consumi, accelerazioni, frenate ed eventuali sinistri per:

E ancora: il 18% dei responsabili di gestione delle piccole e medie imprese, sostengono che la scatola nera è un’ottima soluzione di diagnostica in real time, mentre l’11% ne trarrebbe un vantaggio per il riconoscimento dei guidatori. E quest’ultimi, come considerano l’installazione di strumenti telematici sul veicolo fornito dall’impresa? Si sentono violati in termini di privacy o meno? Un dato interessante (e forse inaspettato): il 50% dei guidatori non considera più la scatola nera come una forma di disagio.

Richiedi informazioni

Contattaci

La tua soluzione

0,4 €

/ al giorno

Acquista ora